CHANGE ENGAGEMENT

In Evidenza

CHANGE ENGAGEMENT

PREZZO SU RICHIESTA

Durata: 16 ore + 2/3 incontri di coaching
Tipologia: aula


PREMESSA

Alcuni dei progetti aziendali prevedono un cambiamento nei processi di lavoro delle persone, coinvolgono diversi attori e stakeholder sia del cliente diretto che dei suoi fornitori. Inoltre i progetti prevedono l’integrazione con sistemi già esistenti. Tutto ciò rende indispensabile la collaborazione di tutti affinché il rilascio del progetto sia un successo e non generi resistenze al cambiamento che comportano fisiologicamente allungamento nei tempi di delivery, modifiche anche sostanziali non previste dal piano di progetto, coesistenza di più sistemi che ostacolano di fatto la buona riuscita del go live oltre a malumori e “sabotaggi” da parte dei Key-User o degli End-User.

E’ necessario affiancare “soft skill” di comunicazione, negoziazione e motivazione alle “hard skill” della gestione dei progetti al fine di ottenere la collaborazione di tutti gli stakeholder e di raggiungere l’obiettivo vincendo eventuali resistenze al cambiamento.

 

OBIETTIVI

Al fine del percorso i partecipanti diventeranno Facilitatori di Cambiamento.

Acquisiranno le seguenti competenze:

  • capacità di comprendere le esigenze delle persone coinvolte attraverso la lettura dei comportamenti
  • capacità di entrare in empatia con gli stakeholder di progetto
  • utilizzare le leve della comunicazione assertiva per motivare e accompagnare gli utenti nel percorso di cambiamento
  • capacità di animazione del progetto attraverso l’utilizzo dell’intelligenza umoristica

 

CONTENUTI DI MASSIMA

  • Analisi e definizione dei ruoli: chi sono gli stakeholder, cosa dichiarano di volere e cosa vogliono ottenere
  • Le fasi del progetto e la pianificazione delle comunicazioni: come utilizzare gli strumenti in maniera opportuna ed efficace
  • Le dinamiche relazionali: come rapportarsi al meglio con le diverse tipologie di persone per raggiungere un risultato comune
  • La comunicazione assertiva e le tecniche di negoziazione
  • Tecniche di intelligenza umoristica per facilitare le relazioni e raggiungere gli obiettivi

 

METODOLOGIA

Epoché ha sviluppato la metodologia TLC, applicabile con efficacia alla formazione che ha l’obiettivo di indurre e rendere permanente un cambiamento comportamentale, che prevede la suddivisione del processo di apprendimento in tre fasi specifiche:

TRAINING ROOM: è il momento di formazione frontale attraverso il quale vengono trasmessi concetti teorici. Questo momento rappresenta al massimo il 20% del percorso.

LAB LEARNING: all’interno dell’aula i partecipanti sperimenteranno i concetti chiave attraverso situazioni laboratoriali pensate e costruite partendo dalla realtà aziendale. I partecipanti vivranno attivamente e passivamente diversi momenti di feedback individuali sia da parte dei colleghi che da parte del docente. Questo momento rappresenta il 80% della formazione in aula.

COACHING: alla fine del percorso di gruppo vengono proposti dei momenti di supervisione individuale per verificare l’applicazione delle nuove modalità comportamentali e dare un supporto per le eventuali difficoltà incontrate. Questo momento risulta molto utile per trasformare il cambiamento appreso in comportamento agito. Sono previsti 2/3 incontri individuali di circa un’ora ciascuno.

 

DOCENTE

Silvia Bertolotti, consulente senior e facilitatore dei processi di Change Management. Ha gestito con il ruolo di Project Manager e Project Coordinator diversi progetti aziendali di introduzione ed evoluzione di sistemi gestionali ERP e SRM a livello internazionale, coordinando team interni ed esterni di vari partner tecnologici e applicativi. Esperta di formazione comportamentale, ha maturato una notevole esperienza sulle tematiche di comunicazione, gestione aziendale e Change Management. Inoltre segue come business e executive coach manager di varie aziende.